martedì 12 settembre 2017

Cheesecake alle pesche sciroppate

 Buongiorno a tutti!

Questa ricetta è davvero strepitosa, è sparita in pochi istanti e mi è stato chiesto di rifarla più volte!
Fatela e non ve ne pentirete :)
Si tratta di una cheesecake con pesche sciroppate, che donano dolcezza e soprattutto rendono questa torta perfetta anche quando le pesche - quelle buone! - sono ormai fuori stagione!

La ricetta della cheesecake l'ho presa dal sito di Sonia Peronaci, sempre una garanzia, con qualche modifica per adattarla ai miei gusti ;)

Preparate la tortiera imburrandola totalmente, servirà da collante. Tagliate poi a misura un disco di carta da forno per il fondo e rivestite le pareti della tortiera con dei rettangoli di carta da forno.
 
Ingredienti

Per la base:
180 gr biscotti digestive 
100 gr burro

Per la torta:
500 gr di mascarpone
500 gr di ricotta (io vaccina)
100 gr di panna 
150 gr di zucchero
12 gr di colla di pesce
1 cucchiaino di aroma di vaniglia
8 mezze pesche sciroppate
3 cucchiai di scirppo delle pesche

Per prima cosa tagliate a cubetti 3 pesche sciroppate e mettetele da parte in una ciotolata con 3 cucchiai di sciroppo.
Poi preparate la base della cheesecake tritando molto finemente i biscotti e facendo sciogliere il burro.
Unite il trito di biscotti e il burro fuso e mescolate bene, poi versate il tutto nella tortiera e premete bene con un cucchiaio per compattarlo. Poi mettete in frigo.
Mettete la colla di pesce nell'acqua fretta per alcuni minuti e intanto mettete la panna sul fuoco. Quando la panna sfiora il bollore strizzate bene la colla di pesce ammorbida, mettetela nella panna calda e mescolate bene per farla sciogliere e incorporare bene. Lasciate intiepidire la panna intanto procedete con la crema al formaggio.
Mettete in una ciotola capiente il mascarpone, la ricotta, lo zucchero e la vaniglia e lavorate bene con le fruste.
Aggiungete la panna a filo continuando a montare con le fruste, ed in ultimo aggiungete le pesche tagliate a cubetti con lo sciroppo (meglio mescolare a mano così non si disfano e rimangono a pezzetti).
Versare la crema ottenuta sulla base precedentemente preparata, battere sul tavolo per eliminare le bolle d'aria e porre in frigo per almeno un paio di ore (meglio tutta la notte).


Per la decorazione infine tagliamo le 5 pesche rimanenti a fettine molto sottili, in modo che siano più facilmente piegabili.
Iniziando dal bordo esterno mettiamo le pesche in circolo fino a ricoprire l'intera torta, sovrapponendole leggermente. Quando arrivate al centro arrotolate l'ultima fettina di pesca da mettere al centro.
La decorazione è meglio farla quando la torta è stata in frigo almeno un'oretta ed ha iniziato a rassodarsi.

Spero che questa ricetta vi piaccia!

Un abbraccio,
Betty

2 commenti:

  1. Che bell'effetto le pesche messe così. Deve essere davvero golosa.

    RispondiElimina